martedì 12 febbraio 2008

Dichiarazione di guerra a Giuliano Ferrara #2 (update)

Sembra evidente il motivo per cui Giuliano Ferrara si è fatto portavoce di una moratoria sull'aborto ed ora, in un fervente clima di campagna elettorale, decide di candidarsi facendosi leader di una "Lista per la vita", che, secondo il creatore, dovrebbe ottenere il supporto di donne e uomini liberi come Susanna Tamaro, e perchè no?, pure Federico Moccia.
Teme per l'incolumità dei tre gemelli che porta in grembo.
No, ovviamente sto scherzando, Ferrara non può figliare, sarebbe il primo caso di balena ermafrodita. (old version)
***In realtà non ce l'ho con Ferrara, sarebbe anche intelligente. Peccato parli.
****E poi smettiamola di attaccarlo in continuazione, il povero Giuliano. Dal 2005 non è più abusivo, è stato registrato al catasto.
sheenafabio

Etichette:

1 Comments:

Anonymous charlie said...

Più che altro un emerito viscido legato a filo diretto con il potere suo datore di lavoro, dopo la giusta guerra in Iraq ora la campagna per la vita, quanta ipocrisia, cavalca determinati temi perchè programmato nel farlo.

La mia risposta sulle primarie americane.

Tra i due contendenti Hillary è la novità più debole, a parte il primo presidente donna degli Usa,suo marito ebbe il doppio mandato,non penso dopo 8 anni che lei potesse affermare idee innovative.

Obama, sempre che risulterà vincente ad ottobre, toccherà controllare quanto sarà messa in pratica questa sua rivoluzionaria politica, gli Stati Uniti sono collocati tra due oceani, tra il dire e il fare ho idea che potrebbero insorgere questa distanza, poichè alla stragrande maggioranza del popolo americano sta a cuore l'economia e una certa influenza planetaria.

Giudicherò dopo qualche tempo, sempre che il candidato repubblicano alla fin,fine non venga scelto a maggioranza, poichè la strada conservatrice è meno avventurosa di Obama.

Grazie ai vostri commenti un saluto,charlie

8:39 PM  

Posta un commento

<< Home