domenica 8 aprile 2007

Buona Pasqua

Succede che oggi sia Pasqua, e come ogni Pasqua, che si voglia o no, il Papa va in terrazza e dice la sua di fronte a centinaia di migliaia di fedeli e boy-scout giunti a Roma da tutto il mondo, alla faccia degli allarmi sul traffico lanciati da presunti telegiornali.
Ecco, oggi il Papa ha fatto il suo discorso, e più o meno contemporaneamente, nella stessa Roma, certa gentaglia manifestava contro la pena di morte.
Il papa se ne è un po' sbattuto e nel suo discorso non ha menzionato nè la manifestazione nè la pena di morte in sè, deludendo i manifestanti.
Beh, non me la sentirei di sentirmi deluso, visto che per la prima volta il Papa non ha citato i poveri Di.Co. o l'omosessualità tra le "ferite del mondo".
Si aspettano rettifiche da Bagnasco.
sheenafabio

2 Comments:

Anonymous simbax said...

l'ho sentito anche io, ha parlato dell'africa e dei suoi problemi e non di coppie di fatto come il pericolo del mondo. eresia. che è successo a ratzinger?

che falsità...

11:43 PM  
Blogger nonsisamai said...

che tristezza, piu' che altro il peso che tutto questo ha sulla politica italiana...

10:07 PM  

Posta un commento

<< Home